Grappe Riserva Gran Cru: le barriques hanno invecchiato vini e distillati pregiati dando straordinarie caratteristiche organolettiche alle grappe

Le grappe riserva Gran Cru, invecchiate in barriques, nascono dall’incontro tra il metodo Villa de Varda e le tipicità delle più importanti terre enologiche italiane e realtà distillatorie estere. Là dove la vocazione del Trentino alla produzione di grappa si accompagna ai grandi vini italiani e i prestigiosi distillati del mondo, non può che fiorire l’eccellenza.

I migliori vitigni italiani per le migliori grappe in barrique

Le grappe di Teroldego Campo Maseri, Barolo Massolino, Brunello di Montalcino Castelli Romitorio e Amarone Bertani sono tra le nostre migliori grappe in barrique e hanno in comune una caratteristica unica: sono invecchiate nelle botti che hanno invecchiato gli stessi grandi vini. Ne deriva un risultato entusiasmante, con sentori vinosi, lunghi, persistenti, che racconta di un affinamento unico.

I migliori distillati del mondo per le migliori grappe in barrique

La grappa Gran Riserva 12 Generazioni nasce dall’unione di due famiglie con esperienza centenaria nel mondo della distillazione: la famiglia Dolzan, distillatori di Grappa in Trentino da 6 generazioni e la famiglia Grant, distillatori di Scotch Whisky in Speyside, Scozia,  da 6 generazioni. I segreti, la sapienza e la passione tramandati da padre in figlio per la distillazione e l’affinamento di prodotti di altissimo livello hanno dato origine ad un distillato unico ed inimitabile: una Grappa Gran Riserva in Edizione Limitata invecchiata in botti di rovere selezionate precedentemente usate per la maturazione del Whisky Glenfarclas.