La famiglia Dolzan, ha restaurato una quantità considerevole di attrezzi agricoli, inerenti in particolare alla viti-vinicoltura.
Il Cav. Luigi ne ha fatto una selezione pregevolissima sotto gli aspetti etnografico e culturale, con numerosi “pezzi” che sono autentiche rarità. Tra questi, una macina in pietra, molto antica, ed un torchio in legno, che facevano parte dell’antica struttura, “Maseri”, sulla quale ora sorgono l’Azienda e la splendida Villa dei de Varda.

Ne è nato un museo di assoluto livello nazionale, che nella cantina più bella ed importante della distilleria, raccoglie 1.600 oggetti antichi numerati e catalogati, strumenti ed utensili agricoli, di cantina e di distilleria.

 

 

Significativamente il museo è chiamato “Cose di Casa”.
È una rassegna gelosamente custodita, che documenta quanto amore e rispetto della tradizione, siano nelle scelte e nelle politiche dell’Azienda.


 
I Signori Dolzan sono lieti di ricevere in questo ambiente gli amanti delle cose d’un tempo e la Clientela che vuol far visita alla sede aziendale e per illustrare queste mute testimonianze di secoli di vita agricola nel Trentino e delle attività di generazioni intere della loro famiglia.

 

 

 

 

 

 


 

Come to visit us on facebook. Click here

 

Distilleria Villa de Varda

 

home | ita | eng